Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

 

 

Cosa è CRI Per le PERSONE

 

Il numero verde 800 – 065510 attivo h24, CRI per le Persone fornisce informazioni, orientamento e risposte a Comitati, volontari e chiunque abbia bisogno di assistenza. Operatori formati garantiscono informazioni di primo sportello sui molteplici servizio offerti dalla CRI attivando la presa in carico della richiesta e la promozione di buone pratiche, nell’ottica di una maggiore integrazione e valorizzazione dei servizi erogati dai territori e di una diffusione capillare di accesso ai servizi.

 

Servizi alla persona on demand

Accesso e orientamento ai servizi di assistenza domiciliare, trasporto sociale e sanitario e supporto alle attività quotidiane per anziani, per soggetti con disabilità e per chiunque si trovi in stato di bisogno.
Attraverso il rafforzamento della rete territoriale, la piattaforma nazionale raccoglie e risponde alle richieste coinvolgendo attivamente i Comitati.

Dopo la registrazione dei dati anagrafici e la valutazione del bisogno, viene attivato un ticket con il Comitato competente per garantire la tracciabilità e la presa in carico della richiesta.



Orientamento e Customer Care


Orientamento e informazioni sui servizi offerti dai Comitati al fine di promuovere un sistema integrato di rete in un’ottica di lavoro di squadra, standardizzazione e innovazione tecnologica per assicurare un livello di qualità sempre maggiore negli interventi offerti.

 

Perché CRI per le PERSONE

 

Per essere pronti h24 a rispondere in maniera efficiente e preparata ad ogni tipo di richiesta, per promuovere le buone pratiche dei Comitati favorendo uno scambio virtuoso e una maggiore connessione.
Senza i volontari che tutti i giorni sono in prima linea non si potrebbe costruire un modello funzionante di coordinamento basato su standard condivisi che garantisca a chiunque l’accesso ai servizi. La profonda conoscenza dei territori da parte dei Comitati è fondamentale per fornire risposte operative ad ogni tipo di bisogno e rispondere alle diverse esigenze socio – sanitarie. Lavoriamo insieme per uno strumento utile per le persone.

 

 

Tele – monitoraggio, tele - soccorso e tele – medicina

Monitoraggio h24 di dispositivi e sensori installati nell’abitazione dell’utente per controllare la presenza di gas nell’aria e monitorare i parametri bio – vitali, localizzazione, attività fisica, temperatura, presenza di gas
nell’aria ecc..
Il centro operativo gestisce il flusso informativo fra i soggetti anziani o con disabilità e i Centri erogatori dei servizi socio – sanitari, i caregiver e i medici di riferimento.


Visione strategica

CRI per le Persone si inserisce all’interno di un progetto che intende promuovere una CRI di prossimità in grado di offrire un accesso efficace e diretto ai servizi grazie a un solido sistema di rete con le realtàterritoriali.

Convegno presso Villa Maraini

La Croce Rossa è sotto attacco in tutto il mondo. Massimo Barra di VillaMaraini, ha partecipato al Convegno organizzato per lanciare la campagna italiana "Non sono un bersaglio", dove è stato presentato il video realizzato in italiano dalla Croce Rossa Italiana - Italian Red Cross e diffuso in tutto il mondo dal CICR (Comitato Internazionale di Croce Rossa, l’Istituzione indipendente e neutrale che protegge e assiste le vittime della guerra e della violenza armata). Vedi il video 


Il Presidente CRI e FICR Francesco Rocca, che ha presieduto l'evento, ha invitato, tra gli altri, il Presidente della Mezzaluna Rossa palestinese Dr. Younis A-Khatib (nella foto) per testimoniare dei tanti attacchi subiti dai Volontari e personale medico. 

Al via “Non sono un bersaglio”, la Campagna CRI contro le violenze agli operatori sanitari

Rocca: “Colpire chi porta soccorso significa annichilire la speranza”

Al via “Non sono un bersaglio”, la Campagna CRI contro le violenze agli operatori sanitari
 

Soccorritori sotto attacco: 3000 casi di aggressioni in Italia solo nel 2018. Nel convegno della CRI l'appello ad avviare una battaglia culturale comune

Continua a crescere il numero delle aggressioni agli operatori sanitari. 

Rocca: La Croce Rossa Italiana pronta a fare la sua parte in Mozambico

 
 
 

"L’incontro a Ginevra con la vice ministra degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Emanuela Del Re, in occasione della sua visita alla sede storica della Federazione Internazionale, è stata l'opportunità per uno scambio sulle principali crisi umanitarie e per ribadire il sostegno dell’Italia alle attività della Federazione e delle Società Nazionali impegnate nell'assistenza alla popolazione civile in caso di emergenze e di disastri naturali. Un supporto, quello del nostro Governo, che assume una valenza molto importante alla luce della partenza, proprio oggi, di un primo team della Croce Rossa Italiana in Mozambico per effettuare una valutazione circa le necessità prioritarie e la possibilità dell’allestimento di uno o più campi base nelle settimane a venire".